ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Politica

Politica | 01 dicembre 2022, 07:03

Regionali, Taldone: «Forza Italia avrà una lista forte e rappresentativa»

Nei giorni scorsi si è riunito a Milano il direttivo lombardo del partito: il vicecommissario provinciale varesino ha incontrato la coordinatrice Licia Ronzulli insieme ai referenti dei territori. È stata l’occasione per fare il punto in vista degli appuntamenti in programma tra gennaio e febbraio: elezione del presidente della Provincia e voto regionale

Foto pubblicata dall'onorevole Cattaneo

Foto pubblicata dall'onorevole Cattaneo

Nei giorni scorsi si è riunito il direttivo regionale di Forza Italia Lombardia, per la prima volta nella nuova sede di Milano appena inaugurata.
Il commissario lombardo del partito Licia Ronzulli, capogruppo al Senato, e Alessandro Cattaneo, capogruppo alla Camera, hanno incontrato i referenti dei territori per fare il punto in vista delle elezioni regionali in programma, con ogni probabilità, prima dell’inizio della primavera.

C’era anche il vicecommissario provinciale varesino Giuseppe Taldone: «Ho relazionato la coordinatrice sulla situazione della nostra realtà – spiega –. Lavoreremo per fare una lista molto competitiva, per giocarcela. Puntiamo a eleggere un consigliere. Avremo pertanto una squadra forte, territoriale, equamente ripartita, che sia molto rappresentativa».

La chiamata alle urne per i lombardi potrebbe arrivare il 12 e 13 febbraio. Di tempo, quindi, tra adempimenti burocratici e campagna elettorale dei candidati consiglieri, non ne rimane molto.
«Stiamo lavorando – sottolinea Taldone – abbiamo già fatto dei passaggi e ho convocato una riunione per venerdì sera con tutti i commissari, i responsabili di area e i nostri eletti. Chiederò delle disponibilità, è importante che arrivino dal territorio delle proposte».

Poi si dovrà trovare rapidamente una sintesi. «L’idea – ribadisce – è quella di avere una bella lista, bilanciata, dove tutti possano correre e giocarsela. Perché la lista sia davvero competitiva, tutti devono sentirsi nelle condizioni di poter centrare l’obiettivo, in modo tale che ognuno faccia la sua parte».

Viste le scadenze, il tempo della melina sulle candidature sta per finire. Qualche nome, con maggiore o minore insistenza, circola: dal consigliere provinciale e comunale a Varese Simone Longhini alla presidente del Consiglio comunale di Busto Arsizio Laura Rogora all’ex sindaco di Gallarate Nicola Mucci.

Il primo cittadino di Gorla Maggiore Pietro Zappamiglio, invece, al momento è in corsa per la candidatura alla presidenza della Provincia. Il voto per Villa Recalcati è fissato per domenica 29 gennaio.
A tal proposito, «abbiamo fatto la nostra proposta per una candidatura alla presidenza – dice il vicecommissario varesino –. Ora aspettiamo il congresso provinciale della Lega (in programma domenica mattina, ndr) per poi rapportarci a livello di coalizione col nuovo segretario».

Di Provincia si è parlato anche nel corso del direttivo a Milano. «C’è stato grande apprezzamento per il lavoro svolto e questo mi ha fatto molto piacere – rivela Taldone –. Penso che a breve saremo riconvocati».

Riccardo Canetta

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore