ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Gallarate

Gallarate | 03 dicembre 2022, 19:28

Tanti gallaratesi sfidano la pioggia in piazza Libertà per l’accensione delle luminarie

L’inaugurazione delle iniziative in centro conferma la “voglia di Natale” in città. Canzoni a tema e albero protagonista, in attesa che il meteo consenta di utilizzare la pista di pattinaggio

L'albero in piazza Libertà

L'albero in piazza Libertà

La pioggia, ampiamente prevista, si è presentata puntuale all’appuntamento con il primo finesettimana natalizio di Gallarate. Non ha rovinato la festa, però: considerando le condizioni meteo, sono stati tanti i cittadini, anche giovanissimi, che hanno partecipato al momento inaugurale di oggi, 3 dicembre (foto in fondo). Unico rammarico, la “falsa partenza” per la pista del ghiaccio, impossibile sotto l’acqua. I gazebo messi a disposizione dal Naga hanno salvato l’esibizione del corpo musicale “La concordia”, accompagnato dal coro formato da studenti di prima media dell’Istituto comprensivo Ponti.

Medley ovviamente natalizi, preceduti dall’intervento del sindaco e degli assessori Claudia Mazzetti (titolare della delega allo Sport, ha curato proprio il progetto della pista e ringraziato coloro che contribuiscono alle iniziative natalizie: Duc, Naga, formazioni musicali presenti, Pro Loco) e Rocco Longobardi (Attività economiche, presidente del Distretto Urbano del Commercio, tornato su un tema molto sentito: «Quest’anno abbiamo diminuito il numero di luci sull’albero e, in generale, adottato accorgimenti per risparmiare energia. L’effetto è comunque ottimo»). Affermazione confermata dai fatti, il 25 per cento di punti luce in meno rispetto all’anno scorso quasi non si avverte.

«Sarò banale ma spero che questo Natale, oltre che bagnato, sia anche fortunato. Sapevamo che la pioggia si sarebbe presentata ma non ci siamo sentiti di rinunciare a un momento bello, che si ripete da anni». Così il il primo cittadino, Andrea Cassani.

Benedizione di monsignor Riccardo Festa che ha richiamato l’immagine di Gesù esposta sulla facciata della basilica: «È un Gesù sorridente, che sembra dire: nonostante tutto sono qui, sono arrivato». 

Per quanto riguarda la pista di pattinaggio: c’è tempo per rifarsi.

Stefano Tosi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore