ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Legnano

Legnano | 02 gennaio 2023, 12:10

Via libera del Comune di Legnano agli interventi del progetto “Spugna”

Mira a realizzare diversi interventi di drenaggio urbano sostenibile per far sì che le città siano in grado di assorbire l’acqua piovana, soprattutto negli eventi più intensi; è un progetto che comprende 90 interventi in 32 comuni del territorio

Via libera del Comune di Legnano agli interventi del progetto “Spugna”

La giunta comunale ha approvato in senso tecnico il progetto “Spugna” e dato il nulla osta alla realizzazione degli interventi che saranno eseguiti da Cap Holding. Il progetto “Città Metropolitana Spugna”, che comprende 90 interventi in 32 Comuni del territorio, vede coinvolto il Gruppo CAP, il gestore del servizio idrico della Città metropolitana di Milano, e ha ottenuto l’ammissione al finanziamento dal Ministero dell’Interno per uno dei bandi nell’ambito del PNRR.

“Spugna” mira a realizzare diversi interventi di drenaggio urbano sostenibile per far sì che le città siano in grado di assorbire l’acqua piovana, soprattutto negli eventi più intensi, senza intasare le reti fognarie ed evitando allagamenti. Gli interventi si basano su processi naturali che sfruttano piante ed elementi vegetali per assorbire acqua e inquinamento, prevedono la sostituzione dell’asfalto con superfici permeabili in grado di far filtrare l’acqua e allo stesso tempo mitigare le isole di calore nel tessuto urbano.

Il progetto contempla sei interventi per la Città di Legnano: i parcheggi di via Matteotti, corso Magenta, via Gilardelli, via Rossini/Gaeta, la pista ciclabile che sarà realizzata lungo il perimetro del parcheggio di via Podgora e i giardini pubblici di piazza Trento e Trieste.

Gli interventi previsti consistono nella realizzazione di sistemi di drenaggio urbano sostenibile quali aiuole, trincee drenanti, de-pavimentazione a verde e sistemi di infiltrazione profonda.

In via Gilardelli, corso Magenta, via Rossini/Gaeta saranno realizzate aree di “rain garden”, ossia superfici verdi che, oltre a rallentare l’afflusso d’acqua di scorrimento superficiale, filtrano e depurano in maniera del tutto naturale l’acqua raccolta. In piazza Trento Trieste, in particolare, si agirà, oltre che sui sistemi di drenaggio, sulla deimpermeabilizzazione del suolo aumentando l’area verde e destinata al gioco.

Tutti i percorsi del giardino saranno realizzati con pavimentazione ad alta capacità drenante su fondo permeabile, mentre le aree gioco saranno realizzate con pavimentazione antitrauma.

L’inizio dei lavori da parte di Gruppo CAP (e conseguente cronoprogramma) potrà essere fissato una volta espletata la gara per i lavori.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore