ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Calcio

Calcio | 20 gennaio 2023, 09:30

STADIO APERTO. Ferri: «Chiunque da bambino aveva il sogno di diventare calciatore, realizzarlo la cosa più bella». Piran: «Siamo agli inizi, cercheremo di fare sempre meglio»

Nella tredicesima puntata di Stadio Aperto, i due tigrotti in visita agli asili di Fagnano Olona. Un tour organizzato da Patrizia Colombo: «Lo sport accomuna la gente» ed Emanuele Gambertoglio: «Una mattinata commovente, bellissima»

Si ringrazia Filippo d'Angelo per la foto delle riprese con Ferri e Piran

Si ringrazia Filippo d'Angelo per la foto delle riprese con Ferri e Piran

Nella tredicesima puntata di stadio aperto i tigrotti sono andati a Fagnano Olona per portare il fumetto “Tigrotto 1919” ai bambini delle scuole materne del paese. L’esperienza è stata raccontata da Davide Ferri e Leonardo Piran, due ragazzi della Valle, che sono rimasti entusiasti della mattinata. Ma non meno importanti le emozioni e due organizzatori Patrizia Colombo ed Emanuele Gambertoglio.

«Sicuramente una bella esperienza – inizia a raccontare Davide Ferri -, loro erano contenti. È stato molto bello». E continua Piran: «È sempre bello vedere dei bambini con il sorriso. È bello, secondo me, anche il messaggio che abbiamo dato, ovvero quello di fare sport».

Poi il ricordo di loro da piccoli: «Chiunque da bambino aveva il sogno di diventare calciatore, realizzarlo è la cosa più bella» ha detto Ferri e Piran ha aggiunto; «Siamo agli inizi, cercheremo di fare sempre meglio». E restando in tema, i loro idoli in tenera età: «Kakà» per Ferri e «Messi» per Piran.

I due bambini sono cresciuti e adesso sono giocatori della Pro Patria, per questo hanno analizzato la prima metà della stagione e la prossima partita contro il Padova: «Una squadra fortissima, non dobbiamo assolutamente sottovalutare la sfida, ma nessuno lo farà».

Patrizia Colombo ha raccontato l’intera mattinata, sottolineando la cosa più apprezzata dai bimbi: «Il tigrotto, che porta fortuna alla squadra e, speriamo, a tutti noi». E sull’idea: «Era portare la squadra della Pro Patria, che è un po’ come dire a Milano le due squadre più importanti, nella Valle».

Ma importantissimo secondo Patrizia è il messaggio di “fare sport”: «Lo sport è quello che accomuna la gente, ma soprattutto i bambini, i ragazzi e le famiglie. Perciò, in questo periodo che abbiamo passato abbastanza restrittivo, è una maniera per relazionare con tutti quelli che ci circondano. Consiglierei a tutte le famiglie di provarci con i giovani, perché è un’evasione piacevole e sana».

Emanuele Gambertoglio ha raccontato le emozioni: «L’abbraccio dei bambini è sempre fantastico. Questa mattinata, vissuta qui a Fagnano, è stata commovente, bellissima. Una mattinata fantastica, resa ancora più fantastica dalla presenza della nostra presidentessa Patrizia Testa. Avere lei qui con noi ha reso ancora più importante la mattinata, più vissuta, più sentita».

GUARDA IL VIDEO


Michela Scandroglio


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore