ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Scuola

Scuola | 20 gennaio 2023, 22:10

Al Falcone di Gallarate una lezione con il Soccorso Alpino

L’iniziativa, promossa dall'istituto scolastico, si chiama “La settimana della sicurezza” e ha coinvolto il Cnsas in collaborazione con la sezione cittadina del Cai

Al Falcone di Gallarate una lezione con il Soccorso Alpino

Nella giornata di giovedì 19 gennaio alcuni tecnici della IX Delegazione speleologica del Cnsas lombardo hanno tenuto una lezione presso l’Istituto Falcone di Gallarate. L’iniziativa si chiama “La settimana della sicurezza”, è stata promossa dall’Istituto e ha coinvolto diverse realtà, tra cui il Cnsas, in collaborazione con il Cai di Gallarate.

I tecnici hanno introdotto l’attività del Soccorso speleologico, mostrando i materiali e le tecniche di recupero. Più in generale, hanno spiegato ai ragazzi come prevenire gli incidenti. La lezione, intitolata “Sicuri in montagna”, ha interessato alcune classi dell’Istituto superiore. Coordinati da un tecnico, che è anche ricercatore universitario di Fisica applicata, i ragazzi hanno potuto vedere gli aspetti più significativi di un’operazione di soccorso e comprendere le leggi fisiche implicate, che sono di grande aiuto anche in grotta.

Per esempio, durante la simulazione di un incidente, dove un insegnante interpretava il figurante che si era rotto una gamba, gli studenti hanno potuto capire come si utilizza un paranco, un sistema a carrucole che permette di ridurre la forza necessaria a sollevare un peso. Hanno anche avuto modo di conoscere le diverse fasi di un’operazione, dall’arrivo della squadra tecnica e della squadra medica fino all’allestimento dei pozzi, l’impiego della barella, di legaggi e ancoraggi, l’utilizzo del trapano e anche di vecchi strumenti come il piantaspit, un perforatore manuale, sempre molto attuale e utile.

I ragazzi erano molto incuriositi e hanno giocato con diverse domande: come gestisce un’emergenza, perché è necessario immobilizzare una persona infortunata, oppure come si procede quando c’è una persona con un braccio rotto ma che può camminare da sola. Si è trattato di un evento dimostrativo ma soprattutto informativo, in particolare sulla prevenzione, che è una delle principali attività istituzionali del Cnsas.

La giornata si è conclusa in aula, sugli aspetti organizzativi del Corpo: come è strutturato, quali compiti assolve, quali sono le competenze richieste ai tecnici, per il soccorso speleologico oppure per il soccorso in forra, con la proiezione di due filmati che hanno mostrato agli studenti la realtà degli interventi e dell’addestramento.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore