ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Sport

Sport | 20 gennaio 2023, 09:00

VIDEO. Fabio Caressa: «Trovo che le telecronache più divertenti siano quelle di partite che ti risultano inattese»

Alla contrada di San Bernardino di Legnano per presentare il suo libro “Grazie, Signore, che ci hai dato il calcio”, ha raccontato diversi aneddoti sui retroscena delle sue telecronache. Il ricordo dell’amico Gianluca Vialli: «Una gran persona, gentile ed educata»

VIDEO. Fabio Caressa: «Trovo che le telecronache più divertenti siano quelle di partite che ti risultano inattese»

Ieri sera, 19 gennaio, la contrada di San Bernardino a Legnano si è riempita, circa 220 persone, per la presentazione del libro  “Grazie, Signore, che ci hai dato il calcio” di Fabio Caressa.

Il telecronista Sky, in una chiacchierata con Amanda Colombo, ha raccontato diversi aneddoti, contenuti nel libro, sui retroscena del suo lavoro, iniziando proprio da dov’è partito: Teleroma 56.

«Era divertente lavorare lì, perché facevo un po’ di tutto – ha iniziato a raccontare Caressa -, ero un ragazzo abbastanza timido, ho iniziato a 19 anni ed erano tutti più grandi, dovevi farti valere». E da Teleroma 56 è arrivato ai Mondiali 2006: «Prima della partita ho visto la mia postazione e mi sono messo a piangere».

Il racconto è proseguito con le condizioni climatiche che si trova ad affrontare, la grande amicizia con Beppe Bergomi (il quale ha scritto anche la prefazione del libro) che ormai «È un matrimonio di fatto», le disavventure dei Mondiali in Sud Africa, ma anche la partita 4 contro 4 giocata alle 2 di notte a Copacabana tra dei ragazzi argentini contro Adani, Del Piero e Costacurta.



Tanto divertimento in sala, tra risate e applausi, ma anche un momento di commozione dopo la domanda su Gianluca Vialli, con il quale era grande amico: «Mi piace ricordare la persona che era, ed era una persona gentile ed educata, una persona preparata. Gianluca non parlava mai in ambito lavorativo di io, parlava sempre di noi. La precisione nel modo di vivere, la grande eleganza nel modo di vestire, lo portava ad essere una persona vivacissima, simpaticissima, con la quale ti divertivi moltissimo».



Un uomo che ama il lavoro che fa e che si diverte a farlo: «Trovo che le telecronache più divertenti siano quelle di partite che ti risultano inattese. Per esempio, io ricordo la telecronaca che feci in un lontano ottobre del 2005: mi chiamano a casa e mi dicono “Si è sentito male il telecronista di una partita di Coppa d’Inghilterra, ottavi di finale, ti va di venire?».

Poi un’altra delle sue preferite, che è anche contenuta nel libro: Liverpool-Borussia. Ma non solo, Caressa ha anche un canale YouTube in cui, tra le altre cose, mostra i retroscena delle partite come Ajax-Napoli.


Michela Scandroglio


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore