ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Valle Olona

Valle Olona | 22 gennaio 2023, 13:45

VIDEO. A Fagnano la civica benemerenza a Ottavio Tognola. Il sindaco: «Grazie di portare alto il nome di Fagnano»

Il premio “A bon fin” è caduto in una giornata particolare per il benemerito: la scomparsa del suo amico Giuseppe Taglioretti, che ha ricordato commosso: «Se ho scritto di Pro Patria, ho scritto per lui»

VIDEO. A Fagnano la civica benemerenza a Ottavio Tognola. Il sindaco: «Grazie di portare alto il nome di Fagnano»

«Io penso che un fagnanese voglia bene al suo paese quando fa qualcosa di positivo, nell’arte, nella cultura, nella musica. Io l’ho fatto con lo sport, sempre con semplicità», così Ottavio Tognola ha iniziato il suo discorso durante la consegna della civica benemerenza che gli è stata consegnata questa mattina in comune a Fagnano Olona. Presenti nella sala del consiglio comunale anche la famiglia di Giuseppe Taglioretti e la presidentessa della Pro Patria, Patrizia Testa. 

Una cerimonia che prosegue dal 2011 e che quest’anno ha visto premiato Ottavio Tognola: «Per il suo impegno ultra decennale nella diffusione e nella promozione dei valori educativi dello sport», questa la motivazione della benemerenza.

Il benemerito deve essere scelto con l’unanimità della commissione e Ottavio, ha commentato questa cosa ricordando, ancora una volta, l’importanza dello sport: «Ringrazio per l’unanimità, quindi, lo sport unisce, non divide».

Una vita dedicata allo sport, soprattutto quello del suo paese: «Ho scritto soprattutto delle società sportive fagnanesi che davano la possibilità ai ragazzi di fare dello sport, è la base di ogni comune. Lo sport, ricordatevelo, occupa una posizione importante nella vita sociale di un comune».

E il ricordo, commosso, dell’amico Giuseppe Taglioretti: «Questo premio qui, cade in un giorno per me un po’ particolare perché, un anno fa, mi lasciava un carissimo amico che è Giuseppe Taglioretti. Se ho scritto di Pro Patria, ho scritto per lui, l’ho scritta sempre volentieri. Con me ha sempre avuto un rapporto di amicizia, anche nel dopo calcio».

Ma non solo Pro Patria: «Un’altra persona a cui devo molto è Donato Zampini, che mi ha portato a conoscere quando avevo 10 anni Fausto Coppi. Poi con il ciclismo ho seguito 22 o 23 Giri d’Italia, quindi ho avuto anche quell’onore».

Altro ringraziamento di Ottavio, è stato al giornale per cui ha scritto: «Sono sempre riconoscente all’Informazione, al mio amico e coscritto Marcora, perché se non c’era l’Informazione non avrei scritto».

E infine, l’amicizia nata con Filippo d’Angelo: «Questo premio mi motiva a fare qualcosa di più. Io con il Covid erano due anni che ero assente sulla via Marconi, non sulla via Damasco, ho trovato un fagnanese che mi ha coinvolto, Filippo d’Angelo. Mi ha coinvolto e adesso continueremo a ricordare ai fagnanesi cos’hanno rappresentato lo sport e la vita sociale».



Il sindaco Marco Baroffio ha concluso la cerimonia ringraziando lui e i benemeriti precedenti: «Grazie di portare alto il nome di Fagnano».

Michela Scandroglio


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore