digitalizzazione dei pagamenti
Busto, sconto di 10 euro sulla Tari per chi paga con la domiciliazione

L’Amministrazione comunale conferma la possibilità di richiedere la domiciliazione delle rate Tari sul conto corrente bancario. Piccolo incentivo per chi aderisce, al Comune permette di contare su pagamenti certi e tempestivi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’Amministrazione comunale conferma la possibilità di richiedere la domiciliazione delle rate TARI sul conto corrente bancario. In questo modo, dopo l’attivazione dell’addebito continuativo, si potrà pagare il tributo senza eseguire nessuna operazione e, nello stesso tempo, sarà applicato uno sconto di 10 Euro sul totale per le utenze domestiche e non domestiche. La domiciliazione potrà essere richiesta sia in forma rateale che in unica soluzione e sarà valida anche per gli anni successivi fino alla revoca della stessa da parte del contribuente.

L’addebito diretto sul conto è un’iniziativa dell’Amministrazione Comunale, nell’ambito del  processo di digitalizzazione dei pagamenti già avviato anche a livello nazionale, per semplificare il pagamento della tassa – commenta l’assessore al Bilancio Paola Magugliani -. La domiciliazione è gratuita ed è comoda perché evita al cittadino di ricordare le scadenze e di perdere tempo in posta o in banca. E per di più chi aderisce otterrà un piccolo incentivo, uno sconto di 10 Euro. Per l’Amministrazione questa modalità significa poter contare su pagamenti certi e tempestivi”.

La richiesta di domiciliazione deve essere presentata direttamente all’Ufficio Tributi – TARI, con l’ apposito modello scaricabile dal sito istituzionale, accompagnato da un documento d’identità valido, entro 30 giorni della scadenza della prima rata (30 ottobre) se si sceglie l’addebito rateale ed entro 30 giorni della scadenza della terza rata (28 febbraio) nel caso di scelta di addebito in unica soluzione. Il modello sarà anche recapitato ai contribuenti unitamente all’avviso di pagamento.

Gli utenti LINKmate possono inviare la richiesta di domiciliazione direttamente dal portale. “In questi giorni daremo il via a una campagna informativa capillare in modo che i cittadini possano approfittare di questa occasione che semplifica, almeno un po’, il rapporto con la pubblica amministrazione: pensare a un adempimento in meno regala qualche momento in più per altre attività. Mi auguro davvero che tanti cittadini aderiscano, ormai la domiciliazione delle utenze è un’abitudine sperimentata e apprezzata, spero che lo diventi anche per la TARI” conclude l’assessore.

Per informazioni e chiarimenti: Ufficio Tributi TARI: tel. 0331/390215 – 322 – mail: [email protected]

Copyright @2020