RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
C’è da svuotare un cestino…

“Questo cestino ormai stracolmo non viene svuotato da quasi tre settimane – lamenta un lettore – eppure a circa 300 metri sulla via Valle Olona nel percorso quotidiano che faccio ogni giorno per portarmi in stazione per recarmi al lavoro, trovo ben tre di questi cestini sempre vuoti”

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Via Macca 17/19 a Busto Arsizio, oltre stazione.

Scrivo questa mail per portare all’attenzione dei cittadini, l’ennesima negligenza dell’amministrazione comunale del nostro “paesone” del sud della nostra provincia.

Quello fotografato è un semplice cestino posto davanti all’entrata di un cancello di un condominio, dove vivo tra l’altro, dove come si può ben vedere è strapieno degli escrementi dei cani che i vari proprietari, come da procedura del vivere civile, raccolgono ogni giorno e dopo averli chiusi nei relativi sacchetti li depongono nell’apposito cestino.

Ora vorrei fare notare come il cestino è strapieno (ore 17,00 del 31 agosto), addirittura alcuni sacchetti sono lasciati sul marciapiedi sottostante, facendo sì che chi deve passare deve scendere sulla strada per non dover calpestare il regalino lasciato dai proprietari dei cani, comunque meglio di altri proprietari che fanno evacuare i propri animali sul prato attiguo e se ne vanno senza nemmeno avere i sacchetti per recuperare il tutto.

Questo cestino ormai stracolmo non viene svuotato da più di due settimane, quasi tre, eppure a circa 300 metri sulla via Valle Olona nel percorso quotidiano che faccio ogni giorno per portarmi in stazione per recarmi al lavoro, trovo ben tre di questi cestini sempre vuoti.

Ora una domanda: tutti vengono nella nostra via a far scaricare i propri animali, oppure nella via vicina i cestini vengono svuotati regolarmente?

Speriamo che anche da noi sia ripristinato il servizio, in alternativa si dovrebbe togliere il cestino davanti al cancello e spostarlo all’incrocio con lo stop più avanti, noi paghiamo le tasse come tutti e vorremmo essere trattati come i “signori” del centro cittadino, perché le nostre tasse servono all’amministrazione comunale per poter dare i servizi a tutti, quindi anche a noi del 17/19 di via Macca.

Tra l’altro come si può intravedere, dietro c’é il prato di cui sopra, di proprietà comunale che ha erba alta quasi due metri (paragonatela all’altezza della colonna del cancello elettrico di ingresso ai garage del condominio) non sarebbe ora di intervenire anche lì?

Grazie per un intervento che si spera sia celere!
Giuliano Troiani

Gentile signor Troiani,
accetto le sue rimostranze: legittime, reali, propositive.
Non accetto il sarcasmo con cui tratta Busto Arsizio, che è una città come tutte le altre città, con analoghi problemi.
Il “paesone” è dispregiativo e ciò non lo tollero. Sui servizi offerti, posso capire e lei ha fatto bene a evidenziarli. Chi di competenza saprà prendere visione e agire. Aggiungo cordiali saluti
Gianluigi Marcora

Copyright @2020