IN PIAZZA SANTA MARIA
Le Sentinelle in piedi scendono in piazza contro il “reato di omofobia”

Manifestazione organizzata dalle Sentinelle in piedi per opporsi alla proposta di legge Zan-Scalfarotto-Boldrini in discussione in Parlamento

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sabato 24 ottobre, le Sentinelle in Piedi sono tornate in piazza per manifestare contro il disegno di legge Zan-Scalfarotto- Boldrini in discussione in Parlamento che prevede l’introduzione del reato di “omotransfobia”.

Ai presenti il portavoce della manifestazione Elisabetta De Marinis, all’inizio, durante e alla fine, ha spiegato i motivi dell’opposizione: Una proposta che mette in discussione la libertà di tutti, la libertà di poter dire che il matrimonio è fondato sull’unione di un uomo e di una donna, e che introduce il concetto di adottabilità per gli omosessuali che si rivolgeranno a donne disposte a mettere l’utero in affitto”.

La manifestazione è stata organizzata in piazza Santa Maria dal Popolo per la Famiglia con l’adesione di  Scienza & Vita di Varese,  Alleanza Cattolica, Difendiamo i nostri figli  e il Comitato Beato Miguel Augustin Pro.

Si tratta del secondo incontro dopo quello estivo di luglio, con oltre 50 partecipanti impegnati nel rispetto delle distanze e delle norme anticovid.

Copyright @2020