Colpisce al volto un sedicenne che chiacchierava con la ragazza
Nuova aggressione in piazza Vittorio Emanuele, denunciato un giovane

Si tratta di un cittadino albanese di 18 anni, residente in città, denunciato per lesioni personali. Sabato sera ha colpito con un pugno in faccia un sedicenne, accusandolo senza motivo di importunare una giovane

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Proseguono i servizi effettuati in centro città nei fine settimana per tenere sotto controllo la “movida” e identificarne i protagonisti molesti e, in molti casi, violenti. Gli interventi della Squadra Volante si susseguono sia su richiesta e segnalazione dei cittadini, che lamentano situazioni di disagio vissute direttamente, sia su iniziativa degli stessi poliziotti, quando vengono notati comportamenti sospetti o chiaramente illeciti in ore serali e notturne.

L’ultimo intervento, in ordine di tempo, risale a sabato scorso. Poco prima della mezzanotte, è arrivata agli uffici del Commissariato di via Foscolo la segnalazione di una rissa in atto in piazza Vittorio Emanuele. La pattuglia si è prontamente portata sul posto e già lungo la strada alcune persone richiamavano l’attenzione degli agenti, segnalando l’avvenuta aggressione ai danni di un minorenne, un ragazzo di 16 anni residente in città. Quest’ultimo era appena stato colpito con un pugno in faccia mentre si trovava in compagnia del fratello di 22 anni e di altri amici, tra cui la sua fidanzatina.

Nella fattispecie, il minore era seduto su una panchina a chiacchierare con la fidanzata, quando veniva apostrofato da un altro gruppo di giovani che lo accusava di importunare la ragazza. L’aggressore, senza un apparente motivo e senza voler nemmeno ascoltare le spiegazioni del caso, colpiva il sedicenne con un pugno al volto, prima di allontanarsi verso piazza Monsignor Galimberti. Gli operatori, unitamente all’aggredito, si dirigevano nella stessa direzione e rintracciavano il giovane aggressore, riconosciuto dal sedicenne. Si trattava di un cittadino albanese di 18 anni, residente in città, denunciato per lesioni personali. Il sedicenne veniva poi medicato in pronto soccorso e dimesso con una prognosi di 3 giorni per una escoriazione al labbro superiore.

Quest’ultimo caso va ad aggiungersi alla serie di episodi spiacevoli e, soprattutto violenti, che si stanno registrando in centro a Busto Arsizio in questi ultimi mesi e che vedono spesso coinvolti giovani e giovanissimi inclini ad atti di violenza.

Copyright @2020