IL 9 SETTEMBRE LA PRESENTAZIONE ONLINE
Nuovo bando della Fondazione Comunitaria del Varesotto. 550 mila euro per interventi sociali

"Dopo l'emergenza sanitaria, occorre pensare a iniziative di contenimento degli effetti sociali dovuti alla pandemia", dice il presidente Maurizio Ampollini

VARESE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Al via un nuovo Bando di Fondazione Comunitaria del Varesotto che mette a disposizione 550.000 euro per progetti a sostegno di interventi sociali sul nostro territorio. Per illustrare finalità del Bando e modalità di presentazione il 9 settembre prossimo, alle ore 17  si terrà un incontro sulla piattaforma Zoom (per iscriversi collegarsi al sito www.fondazionevaresotto.it).

«Con questo Bando – dice Maurizio Ampollini, Presidente di Fondazione Comunitaria del Varesotto – guardiamo alle iniziative di contenimento degli effetti sociali dovuti all’emergenza Covid-19. Dopo la fase acuta di intervento strettamente sanitario, occorre ora guardare alle nuove fragilità che si sono prodotte e alle difficoltà che stanno vivendo le fasce più deboli della popolazione. In questo contesto è necessario non solo garantire la tenuta dei servizi sociali e socio assistenziali, ma anche agire sulla vita delle nostre comunità salvaguardando l’inclusione e la partecipazione con azioni mirate».

Due sono le linee di sostegno messe in campo da questo Bando. La prima linea è strettamente legata a iniziative di contenimento degli effetti sociali dovuti all’emergenza Covid-19, al fine di garantire l’operatività, in accordo con le pubbliche amministrazioni e gli uffici di piano, dei servizi essenziali sociali e socio-sanitari rivolti ad anziani, minori, disabili, disoccupati, famiglie in stato di bisogno. In altre parole il sostegno va alla riorganizzazione dei servizi cosiddetti “essenziali”, anche in forma ridotta, nuova o diversa, o attraverso il ripensamento degli spazi e/o interventi di tipo domiciliare.

La seconda linea di intervento del Bando mira invece a orientare e sostenere interventi sociali in genere con diversi obiettivi che vanno dall’ampliamento della rete territoriale di supporto ai bisogni primari delle persone, alla aggregazione delle risorse a sostegno dei soggetti vulnerabili e a rischio marginalità, fino alla generazione di valore e cambiamenti positivi, proponendo servizi e iniziative per gli anziani, favorendo lo scambio intergenerazionale, intervenendo sulle politiche attive per i giovani, promuovendo protagonismo e cittadinanza, agevolando processi di coesione e integrazione sociale per disabili e in generale per tutti i soggetti vulnerabili e a rischio di esclusione che vivono nelle nostre comunità.

In fase di presentazione, il richiedente deve identificare esplicitamente a quale fra le due linee di intervento intende candidare il progetto.

La data di inizio progetto non può essere posteriore al 31 novembre 2020 e i progetti dovranno concludersi entro il 31 ottobre 2021. Il contributo può coprire fino a un massimo di 15.000 euro.

Le domande potranno essere presentate fino al 15 ottobre 2020.

La domanda di contributo dovrà essere presentata esclusivamente online attraverso la nuova piattaforma disponibile sul sito internet della Fondazione www.fondazionevaresotto.it, dove è pubblicato il Bando integrale.

Per informazioni: [email protected]

Copyright @2020