Elezioni amministrative
Pietro Zappamiglio si riconferma sindaco di Gorla Maggiore. “Abbiamo un sogno da realizzare”

Gorla Maggiore premia la continuità amministrativa e sceglie di riconfermare Primo Cittadino del Paese il sindaco uscente, Pietro Zappamiglio (fareComune). La vittoria della squadra di Zappamiglio è netta, oltre il 65% delle preferenze

GORLA MAGGIORE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Gorla Maggiore premia la continuità amministrativa e sceglie di riconfermare Primo Cittadino del Paese il sindaco uscente, Pietro Zappamiglio (fareComune). La vittoria della squadra di Zappamiglio è netta, oltre il 66% per cento delle preferenze.

La sfidante, Maria Rita Colombo (Qui Progetto Gorla) si è fermata al 34%.

La formazione di Zappamiglio si proietta così verso un lustro che la porterà a prendere decisioni e direzioni importanti su diversi fronti, dalla fase di post-gestione della discarica regionale (tema tanto dibattuto e infuocato in campagna elettorale) al progetto di rigenerazione urbana chiamato “Gorla2030”.

Sono davvero grato ai cittadini perché ci hanno dato fiducia per quello che abbiamo realizzato e sulla base di un progetto futuro che abbiano in mente. È un sogno da realizzare – dice il riconfermato Zappamiglio, ancora emozionato per la vittoria schiacciante della sua squadra – è una Gorla Maggiore che cambierà dal punto di vista dell’innovazione e sotto l’aspetto sportivo, del divertimento e di tante altre progettualità che abbiamo inserito nel programma elettorale. Grazie ancora a tutti per la fiducia, tutta la squadra è davvero contenta”.

I dati. L’affluenza complessiva alle elezioni comunali di Gorla Maggiore è stata del 71% (2.960 votanti su 4.160 elettori).

La lista “fareComune-Pietro Zappamiglio sindaco” ha ottenuto 1.897 voti (66% dei voti validi) contro i 994 della candidata Maria Rita Colombo di “Qui Progetto Gorla” (34%).

69 le schede nulle o bianche.

La squadra. Lo spoglio delle “preferenze” per i singoli candidati al consiglio comunale ha delineato quella che sarà la squadra di governo del paese. Tra “fareComune” spiccano i voti per Susy Pozzato (ben 223, “miss preferenze”) e Renato Grazioli (220, il più votato tra gli uomini).

In giunta comunale, al fianco del sindaco Zappamiglio, vi saranno quindi il vicesindaco e assessore Renato Grazioli, con deleghe alla sicurezza e al bilancio, Susy Pozzato nel ruolo di assessore ai Servizi Sociali, Famiglia e Salute, Antonella Scolfaro (140 preferenze) con deleghe a Cultura e Pari Opportunità e l’assessore “esterno”, Silvio Landonio, responsabile dell’Urbanistica con deleghe a Commercio e Agricoltura.

Il consiglio comunale. Tra i consiglieri eletti, Antonio Agostino Ninone (65 voti) assumerà la delega all’attuazione del programma, Gianluca Ferrè (106) si occuperà di Innovazione, Ecologia e Ambiente, mentre Federico Terreni (137) avrà le deleghe a Sport e politiche giovanili. Siederanno in consiglio comunale anche Annalisa Macchi (89), che si occuperà del progetto “la città dei bambini”, e Fabio Taglioretti (88), con deleghe a bilancio, aziende partecipate e sport.

Tra i banchi della minoranza, oltre a Maria Rita Colombo, anche Cristina Monza (160 preferenze, già consigliera di opposizione nell’ultimo quinquiennio) e le new entry Alessio Ferioli (172, il più votato nel gruppo di Qui Progetto Gorla) e Andrea Zerbini (157).

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA