monitoraggio attento secondo le disposizioni di legge
Puzze insopportabili in zona Fornaci, istituito un tavolo tecnico

Da monitorare un’area compresa e attigua a quattro realtà industriali e imprenditoriali che hanno sede a Fagnano e Cairate. Al tavolo siedono i tre sindaci dei Comuni di Fagnano, Cairate e Cassano Magnago, con le aziende, Arpa, Ats, Provincia e Alfa

FAGNANO OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Puzze insopportabili in zona Fornaci a Fagnano Olona, al confine con Cassano Magnago e Cairate. Oggi, martedì 4 agosto, il sindaco di Fagnano Maria Elena Catelli ha firmato il decreto che istituisce il tavolo tecnico per cercare di risalire alle cause degli odori nella zona Fornaci, d’intesa con i sindaci di Cassano Magnago, Nicola Poliseno, e di Cairate, Paolo Mazzucchelli che hanno subito condiviso l’idea del tavolo.

Dopo un primo incontro, settimana scorsa, con i tecnici di Arpa, sono state fatte alcune valutazioni innanzitutto sulla zona da monitorare, individuando in base alle segnalazioni un’area compresa e attigua a quattro realtà industriali e imprenditoriali che hanno sede a Fagnano e Cairate (Candeggio Valle Olona, Cartiera Fornaci, Mecoplast, azienda agricola Galvan). Le stesse sono state convocate al tavolo insieme ai sindaci dei tre Comuni, ad Arpa, Ats, Provincia e Alfa.

“Riteniamo che il tavolo sia lo strumento migliore per compiere un monitoraggio attento secondo le disposizioni di legge, ma soprattutto vogliamo cercare di arrivare a una soluzione dopo i disagi che i cittadini stanno subendo in questi mesi. Non è un percorso facile e veloce, ne siamo consapevoli, ma siamo attentissimi a ogni tipo di indagine che potremo attuare anche con strumenti che porteremo al vaglio del tavolo” hanno commentato i sindaci promotori.

Copyright @2020