Ieri... oggi, è già domani | mercoledì 08 febbraio, 17:45

"marmuò" - mormorare

"marmuò" - mormorare

Ieri... oggi, è già domani

Che non è un buon segno, ma è addirittura un fattore negativo sia per chi dice sia per chi ascolta...

"I galitti" - I solletici

"I galitti" - I solletici

Ieri... oggi, è già domani

Giusepèn, i "galitti" (solletici) li avverte sotto le ascelle e, durante gli abbracci soffre (o s'offre) per il contatto umano...

"Ma s’à podi?" - "Ma è possibile?"

"Ma s’à podi?" - "Ma è possibile?"

Ieri... oggi, è già domani

Con me, c'è Giusepén ad osservare e insieme abbiamo analizzato lo "scempio" perpetrato tra via Cremona e via Formazza...

"a madrizia"   - la voglia

"a madrizia" - la voglia

Ieri... oggi, è già domani

Quando arriva, "a madrizia" (la voglia) non c'è scampo: la si deve soddisfare

"ghe passò a Gioeubia" - è passata la Gioeubia

"ghe passò a Gioeubia" - è passata la Gioeubia

Ieri... oggi, è già domani

In giro ci sono i resti dei falò. Cenere dappertutto...

"ul Pidrèn e ul Giuanèn"   - Pietro e Giovanni

"ul Pidrèn e ul Giuanèn" - Pietro e Giovanni

Ieri... oggi, è già domani

Giusepèn è di buon umore. Lo vedo "arzillo come un grillo", coi baffetti "atroci" alla Errol Flinn.

"foa di strasci" - furibondo

"foa di strasci" - furibondo

Ieri... oggi, è già domani

Quindi, il "l'e su da giri", nel Dialetto Bustocco da strada, ha pure valore per "sta bene" gode di ottima salute...

“Giusepèn l'è pizzu” - “Giuseppino è... su di giri”

“Giusepèn l'è pizzu” - “Giuseppino è... su di giri”

Busto Arsizio

Vien proprio da dire... “Gioeubia forever, per sempre” e vietato cambiarle il nome...

"sèm in pochi" - siamo in pochi

"sèm in pochi" - siamo in pochi

Ieri... oggi, è già domani

Si "spengono le luci, tacciono le voci" e sussurrano unicamente le persone che posseggono i ricordi...

"va giù di oegi" - va via

"va giù di oegi" - va via

Ieri... oggi, è già domani

Giusepèn si schernisce un po' prima di pronunciare la frase Bustocca "va giù di oegi" che somiglia a una "minaccia"...

"fregiu e coldu""   - freddo e caldo

"fregiu e coldu"" - freddo e caldo

Ieri... oggi, è già domani

Ad ascoltare il "meteo" quotidiano, ci si stupisce.

"cavèi rizzi""   - capelli ricci

"cavèi rizzi"" - capelli ricci

Ieri... oggi, è già domani

Chiaro che non mi considero tale; ne vanesio e nemmeno narciso, ma condivido "stare al gioco"..

"Ga ria a Pifania"  - Arriva l'Epifania

"Ga ria a Pifania" - Arriva l'Epifania

Ieri... oggi, è già domani

La "Befana" come si è sempre usato dire "vien di notte, con le scarpe tutte rotte" ed ha sempre avuto le sembianze di una vecchia sdentata che, invece di incutere paura ha sempre manifestato la bonomia di una eterna nonna dedita...

"ul dumila e 23"   - il 2023

"ul dumila e 23" - il 2023

Ieri... oggi, è già domani

"sem chi anca mè" (siamo qui ancora) e lo dice con estrema enfasi "ul Giusepèn

"Ul dumila ventidu al vo a finì" - Il 2022 va a finire

"Ul dumila ventidu al vo a finì" - Il 2022 va a finire

Ieri... oggi, è già domani

A partire da Leopardi col suo Zibaldone a Foscolo che mette sempre la Speranza in ogni suo scritto...

"ligàl, ligàl" - legalo, legalo

"ligàl, ligàl" - legalo, legalo

Ieri... oggi, è già domani

Nella Poesia si valuta la brevità dell'esistenza rispetto all'infinito, mentre qui, nella parlata spicciola, si constatava quanto il Natale abbia una brevità "cosmica" che lascia un po' perplessi, ma tanta riflessione...

"candu l'è Natòl?"   - quanto è Natale?

"candu l'è Natòl?" - quanto è Natale?

Ieri... oggi, è già domani

La domanda la fa Giusepèn dopo una riflessione posata e attenta.

"ul Natòl d'un fioeu" - il Natale di un bimbo

"ul Natòl d'un fioeu" - il Natale di un bimbo

Ieri... oggi, è già domani

Giusepèn mi ricorda un Natale lontano. Lucido com'è, Giusepèn mi cita un periodo preciso...

"tia a cà'l co"   - conduci a casa la testa

"tia a cà'l co" - conduci a casa la testa

Ieri... oggi, è già domani

Il detto di Giusepèn "tia a cà'l co" (conduci a casa la testa) potrebbe passare inosservato.

"Busto cialtrona, poi... romantica e folle" - toni di vita di Giusepèn

"Busto cialtrona, poi... romantica e folle" - toni di vita di Giusepèn

Ieri... oggi, è già domani

I risultati, poi impongono un ragionamento spicciolo. Che in troppi rinnegano e in moltissimi non ci stanno a evidenziare...

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore