Il Gusto di Busto | sabato 24 luglio, 05:14

Formaggella di Sant'Anna, in Brughetto

Formaggella di Sant'Anna, in Brughetto

Il Gusto di Busto, Enogastronomia | 06:00

Un piatto estivo che Carlo Azimonti nelle sue memorie ricordava da gustare innaffiato col "mericanello": una storia che si lega a un cascinale e alla battaglia del Barbarossa

Le noci vanno raccolte ancora verdi

Il Nocino, filtro magico e ghiotto. Con una leggenda di fede

Il Gusto di Busto, Busto Arsizio, Enogastronomia | 07:24

Le noci vanno raccolte ancora verdi nella notte di San Giovanni: ideali per l’infusione in quanto hanno profumo intenso, sono ricche di linfa ed abbondano di oli essenziali, vitamine e principi attivi

Gli asparagi sono gustosi e fanno anche bene all'apparato digerente

Maggio dona gli asparagi, un tesoro per il palato e la salute

Il Gusto di Busto, Busto Arsizio, Enogastronomia | 08:15

Il modo bustocco di mangiarli è quello di bollirli in acqua e sale per una decina di minuti, poi saltarli in padella con burro e sommergerli con uova fresche. Quando il bianco dell’uovo si solidifica (ma il rosso deve rimanere molle) si servono in...

Insalata e ciapi nella foto cortesemente tratta dalla pagina Facebook di Emma Bocci, grande cultrice delle tradizioni bustocche

Il mangiar tipico di Pasquetta. Perché "insalata e ciapi"

Il Gusto di Busto, Busto Arsizio, Enogastronomia | 08:10

Dopo l'abbuffata pasquale, si puntava su un piatto semplice, ma ricco di tradizione. Buona preparazione e buon appetito, gustando anche antiche leggende

Una vetrina con le pubblicazioni e i simboli del Magistero dei Bruscitti nella cartoleria Tagliabue

Il Gusto di Busto: viaggio nelle tradizioni a tavola con il Magistero dei Bruscitti

Il Gusto di Busto, Enogastronomia, Busto Arsizio | 16:11

Inizierà sabato sulla nostra testata la rubrica a cura della Confraternita: un appuntamento mensile per riscoprire le ricette di ieri e gustarne i valori

Il Gusto di Busto

Viaggio mensile, accompagnati dal Magistero dei Bruscitti, nelle ricette e nei piatti di ieri, più attuali e apprezzati che mai, con la Confraternita fondata da Bruno Grampa nel novembre del 1975. Obiettivo di allora, creare un sodalizio che salvasse, valorizzasse e diffondesse la conoscenza della tradizione della cucina bustocca.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore