Dal Comune
Tari 2020, tutte le informazioni

È in corso in questi giorni il recapito degli avvisi per il pagamento della tassa rifiuti 2020. Riduzioni e scadenze

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

È in corso in questi giorni il recapito degli avvisi per il pagamento della tassa rifiuti 2020: le utenze domestiche li riceveranno tramite posta ordinaria (o tramite mail nel caso lo abbiano richiesto), le utenze non domestiche a mezzo posta elettronica certificata. Gli iscritti a Linkmate potranno visionare l’avviso di pagamento direttamente sul portale.

Ecco un breve vademecum con tutte le informazioni utili

GLI IMPORTI

“Ricordiamo ai cittadini che in questi giorni riceveranno gli avvisi per il pagamento della TARI che l’Amministrazione comunale ha previsto alcune agevolazioni anche a seguito dell’emergenza sanitaria che ha determinato gravi conseguenze sui bilanci delle famiglie e delle imprese – commentano il sindaco Emanuele Antonelli e l’assessore al Bilancio Paola Magugliani -. Abbiamo cercato di evitare di pesare ulteriormente sui contribuenti, anche se non è stato facile mantenere gli equilibri di un bilancio già segnato dai provvedimenti per affrontare l’emergenza”.

Si tratta in particolare di tre misure.

La prima riguarda il congelamento dell’aumento del 5% previsto dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti Ambiente): i cittadini non dovranno pagare questo aumento perché l’Amministrazione Comunale ha deciso per il 2020 di farsi carico di questo incremento di costi, non addebitandolo ai cittadini. Pertanto i contribuenti troveranno nell’avviso di pagamento la voce “Storno aumento tariffario 2020” corrispondente al bonus concesso a ciascun utente.

L’Amministrazione Comunale ha inoltre deliberato riduzioni sulla TARI a favore delle utenze non domestiche che hanno sospeso l’attività durante il periodo del lockdown o che hanno utilizzato la misura dello smart working o hanno ridotto la propria attività, previa autocertificazione (scaricabile nel sito istituzionale del Comune di Busto Arsizio – Aree tematiche –  nella sezione Imposte e tasse – TARI 2020 – modulistica) da presentare direttamente all’Ufficio Protocollo ([email protected]), unitamente alla copia del documento di identità.

Altra iniziativa importante è lo sconto di 10 euro per i contribuenti che opteranno per la domiciliazione bancaria, procedura di pagamento molto semplice per i cittadini e che garantisce all’Amministrazione la certezza, la puntualità e la continuità dell’entrata.

“Anche per quanto riguarda le modalità di pagamento abbiamo cercato di agevolare il più possibile i cittadini, incentivando le modalità telematiche e a distanza – continuano sindaco e assessore -. Segnaliamo anche l’attivazione di uno sportello temporaneo dedicato dove si potrà pagare tramite carta di credito o di debito senza commissioni: uno sforzo organizzativo soprattutto nella situazione che stiamo vivendo che sarà utile a coloro che hanno difficoltà ad accedere all’home banking o allo sportello telematico del Comune. Lo sportello sarà attivato in concomitanza con l’invio degli avvisi di pagamento e resterà aperto per qualche settimana”.

LE SCADENZE

Si ricorda che le scadenze per il pagamento sono:

  • 1° rata il 30/10/2020
  • 2° rata il 21/12/2020
  • 3° rata o unica soluzione il 28/02/2021

L’invio mediante posta avverrà a scaglioni, in tempo utile per consentire il pagamento entro i termini previsti.

LE MODALITÀ DI PAGAMENTO

Il pagamento della TARI potrà essere effettuato:

  • con modello F24, precompilato e allegato all’avviso di pagamento, presso gli sportelli di qualunque banca o ufficio postale oppure tramite il proprio servizio home banking;
  • con modello Pagopa, allegato all’avviso di pagamento, agli sportelli delle banche (e relativi bancomat) che aderiscono al nodo dei pagamenti della Pubblica Amministrazione (pagoPA), agli uffici postali e  nelle ricevitorie, nelle tabaccherie e nei supermercati che mettono a disposizione tale servizio;
  • online accedendo allo Sportello telematico dei tributi LIMKMATE presente sulla home page del sito istituzionale del Comune di Busto Arsizio;
  • attraverso domiciliazione bancaria (RID/SDD).

Per attivare la domiciliazione bancaria è necessario presentare apposito modello recapitato unitamente all’avviso di pagamento, accompagnato da un documento d’identità valido, all’Ufficio Protocollo entro 30 giorni della scadenza della 1a rata (30 ottobre) se si sceglie l’addebito rateale, o entro 30 giorni della scadenza della 3a rata (28 febbraio) nel caso di scelta di addebito in unica soluzione.

Gli utenti LINKmate possono inviare la richiesta di domiciliazione direttamente dal portale. Per i contribuenti che effettueranno la domiciliazione è previsto uno sconto di 10,00 euro sul dovuto. Tale sconto verrà applicato sulla terza rata o sulla rata unica a prescindere dalla data di richiesta;

  • mediante dispositivi POS pagoPA direttamente agli sportelli dell’Ufficio Tributi, previo appuntamento telefonico da prendere contattando i seguenti numeri: 0331/390215-322-472-212 dalle ore 8.30 alle ore 12.30 dal lunedì al venerdì. Il pagamento può essere effettuato esclusivamente mediante carta di credito o debito (bancomat) senza l’addebito di commissioni a carico del contribuente.
  • In occasione dell’invio degli avvisi di pagamento, dal 15 ottobre verrà istituito uno sportello temporaneo dedicato al pagamento della TARI mediante POS PagoPa al piano terra del Palazzo comunale, con ingresso da via Candiani 1: lo sportello sarà aperto dalle 9.00 alle 12.00 dal lunedì al venerdì previo appuntamento telefonico da prendere contattando i seguenti numeri: 0331/390215-322-472-212 dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Le persone disabili sono pregate di rivolgersi allo sportello dell’Ufficio Tributi (primo piano palazzo Municipale con accesso tramite ascensore).

In caso di mancata ricezione dell’avviso per il pagamento della tassa rifiuti (TARI), è possibile inviare una comunicazione all’indirizzo mail [email protected] all’ufficio Tassa Rifiuti, che provvederà ad inoltrare, sempre via posta elettronica, l’avviso di pagamento.

In caso di riscontro di errori nell’avviso di pagamento o per chiarimenti, variazioni o richieste di rettifica relative all’importo addebitato o al pagamento, ci si può rivolgere all’Ufficio Tributi che riceve previo appuntamento da fissare chiamando i numeri 0331/390215-322-472 dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 12.30.

Copyright @2020