MAGUGLIANI: “PROMESSA MANTENUTA”
Tari ridotta per le aziende colpite dalla crisi economica

Le precisazioni di Palazzo Gilardoni. “Invitiamo le aziende interessate a sfruttare questa possibilità e a presentare l’autocertificazione: la procedura è molto semplice e immediata”

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Come anticipato, è in corso la spedizione degli avvisi di pagamento per la Tassa rifiuti 2020 tramite posta elettronica certificata alle migliaia di utenze non domestiche della città. Nella testo della pec, strumento che, lo ricordiamo, ha lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno, si ribadisce che le aziende che durante il periodo del lockdown hanno sospeso l’attività, hanno utilizzato la misura dello smart working o hanno ridotto l’attività, possono richiedere le riduzioni sull’importo della TARI a suo tempo deliberate dalla giunta comunale anche a seguito dell’emendamento del consiglio comunale approvato all’unanimità da tutti i gruppi consiliari. Si tratta in particolare della riduzione del 100% per un periodo massimo di 5 mesi per  le aziende che hanno dovuto sospendere l’attività e della riduzione del 100% della quota variabile per un periodo massimo di 5 mesi per chi ha utilizzato lo smart working o ha ridotto l’attività.

La domanda deve essere redatta utilizzando l’autocertificazione (scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Busto Arsizio – Aree tematiche –  nella sezione Imposte e tasse – TARI 2020 – modulistica) e deve essere presentata direttamente all’Ufficio Protocollo ([email protected]), unitamente alla copia del documento di identità. Questo il link al modulo: .https://www.comune.bustoarsizio.va.it/index.php/area-documentale/modulistica-uffici/tributi-tari/tari-2020-modulistica/14625-autocertificazioni-covid/file

“Le riduzioni sulla TARI per le utenze non domestiche sono solo uno dei provvedimenti deliberati dell’Amministrazione a seguito della crisi economica  determinata dalla grave situazione sanitaria – afferma l’assessore al Bilancio Paola Magugliani -. Abbiamo mantenuto la promessa fatta a suo tempo e l’impegno preso con il consiglio comunale; adesso invitiamo le aziende interessate a sfruttare questa possibilità e a presentare l’autocertificazione: la procedura è molto semplice e immediata”.

Copyright @2020