Campagna abbonamenti
Uyba1000 è sold out. La palla alle istituzioni

Il progetto della società biancorossa, il primo in assoluto in Italia pensato per la riapertura delle arene sportive al pubblico, ha ridisegnato il Palayamamay, assegnando un posto numerato e distanziato, e posti vicini per membri dello stesso nucleo familiare. Ora c’è attesa per l’effettiva realizzazione del progetto

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

UYBA1000, la campagna abbonamenti della Unet e-work Busto Arsizio per la stagione 2020/2021, è sold-out.

Il progetto della società biancorossa, il primo in assoluto in Italia pensato per la riapertura delle arene sportive al pubblico dopo la fase acuta del Coronavirus, ha completamente ridisegnato il Palayamamay, assegnando a tutti coloro che hanno prenotato un posto numerato, distanziato di un metro l’uno dall’altro, e posti vicini per membri dello stesso nucleo familiare.

UYBA1000 ha programmato  tutto per rispettare le misure di sicurezza, al fine di prevenire l’ulteriore diffusione del contagio: oltre al distanziamento dei posti, il progetto prevedere il controllo degli ingressi e delle uscite per evitare assembramenti, il check della temperatura corporea, linee segnaletiche a pavimento e distribuzione di mascherine in entrata.

UYBA1000 è un’idea assolutamente inedita nata proprio in viale Gabardi che ha riscosso tanta attenzione mediatica, ma non solo: diverse sono le società di basket, pallavolo e calcio che hanno preso ad esempio il modello bustocco proponendo analoghe soluzioni.

Ora la palla passa alle istituzioni. UYBA Volley ricorda infatti che “l’effettiva realizzazione del progetto “1000” sarà ufficializzata solo quando saranno definite in maniera univoca le linee del Governo e delle Federazioni in merito alle modalità di disputa delle manifestazioni sportive della stagione 2020/2021 e alla relativa presenza di pubblico sulle tribune”.

Se il progetto “1000” sarà in accordo alle suddette disposizioni governative, l’abbonato che ha prenotato la sua tessera sarà informato via mail e potrà finalizzare la sottoscrizione scegliendo esattamente il posto (per famiglie/conviventi sarà necessario presentare autocertificazione, per i bambini sotto i 6 anni che hanno diritto alla tessera gratuita sarà richiesta carta d’identità).

Se le linee del Governo e delle Federazioni saranno meno (o più) restrittive UYBA Volley si riserva di rivedere/modificare il progetto o sostituirlo con una diversa campagna di sottoscrizione.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA